Alba Tramonto
Fase lunare di oggi
ARTICOLI E NOTIZIE


Notizie a approfondimenti meno recenti
Vai al Blog MeteoMarche
Regione Marche. Analisi clima luglio 2022
Secondo i dati a nostra disposizione, quello del 2022 è il terzo mese di luglio più caldo per le Marche dal 1961. Anche a luglio non si arresta l’andamento iniziato a marzo di precipitazioni più scarse della norma. La precipitazione totale media regionale di luglio 2022, pari a 31mm, segna un deficit del 24% rispetto al 1981-2010 ed eguaglia in pratica il valore di giugno.
continua a leggere

(Pubblicato il 05/08/2022)

Analisi della siccità nel primo semestre degli anni 2002, 2003, 2007, 2021 e 2022 nelle Marche.
L’indice SPI-6 (Standardized Precipitation Index, a 6 mesi) calcolato a partire dalle precipitazioni, è utilizzato per studiare la siccità per finestre temporali di 6 mesi e fornisce indicazioni sulla riduzione delle portate fluviali e delle capacità negli invasi. Un SPI riferito a periodi più brevi (da 1 a 3 mesi) dà informazioni sugli impatti immediati della siccità come la riduzione di umidità del suolo, del manto nevoso e della portata dei piccoli torrenti (siccità agronomica). Un SPI riferito a periodi più lunghi (dai 12 mesi) fornisce indicazioni sulla ridotta ricarica degli invasi e sulla disponibilità di acqua nelle falde (siccità idrologica).
continua a leggere

(Pubblicato il 01/07/2022)

Regione Marche. Analisi clima giugno 2022
Secondo i dati a nostra disposizione, quello del 2022 è stato in assoluto il più caldo mese di giugno per le Marche. La temperatura media regionale di 24,4°C, corrispondente ad un’anomalia di +4°C rispetto al 1981-2010, è stata addirittura superiore a quella di giugno 2003 anno dell’estate entrata a far parte negli annali di climatologia per le temperature estremamente elevate. Non si arresta il pessimo andamento delle precipitazioni, più scarse della norma dal mese di marzo. La precipitazione totale media regionale di giugno, pari a 29mm, segna un deficit del 56% rispetto al 1981-2010. Quello del 2022 è stato il settimo giugno meno piovoso per le Marche dal 1961.
continua a leggere

(Pubblicato il 01/07/2022)

La primavera 2022 nelle Marche.
Nel complesso la stagione primaverile è stata di 0,3°C più calda rispetto alla norma di riferimento 1981-2010, valore di modesta entità che nasconde anomalie mensili ben più accentuate. Se da una parte infatti il mese di marzo è stato particolarmente freddo, con una differenza di -1,9°C rispetto al 1981-2010, dall’altra maggio ha fatto segnare un +2,3°C rispetto sempre allo stesso trentennio. Forte è stato l’ammanco di precipitazione stagionale, con la primavera 2022 che viene superata solo da quella dell’anno 2003 nella classifica delle stagioni primaverili più siccitose dal 1961. Il totale medio regionale di precipitazione è stato di 101mm (91mm quello del 2003) corrispondente ad un deficit del 47% rispetto al totale medio di riferimento 1981-2010. Vale la pena ricordare che anche nella primavera dello scorso anno la precipitazione era stata molto scarsa con un totale di 104mm ed uno scarto del -46% rispetto allo storico.
continua a leggere

(Pubblicato il 30/06/2022)

Regione Marche. Analisi clima maggio 2022.
In contrapposizione ai due mesi precedenti, maggio è stato molto caldo con una temperatura media regionale di 18,9°C. Secondo i dati a nostra disposizione, per la nostra regione, solo nel 2009 si è registrato un maggio più caldo di quello appena trascorso. Continua il pessimo andamento delle precipitazioni, più scarse della norma dal mese di marzo.
continua a leggere

(Pubblicato il 07/06/2022)

Regione Marche. Analisi clima aprile 2022
Aprile, in analogia al precedentemente mese di marzo, è stato più fresco e secco del normale.
continua a leggere

(Pubblicato il 02/05/2022)

Analisi dell’andamento delle temperature e delle precipitazioni nel periodo 20 marzo – 4 aprile 2022 nelle Marche
La terza decade di marzo è stata caratterizzata da temperature miti tranne che negli ultimi giorni quando i valori termici sono tornati a diminuire. La causa di tale cambiamento è da attribuire ad una discesa di aria fredda artica giunta sull’Italia passando dalla Valle del Rodano. Come spesso accade, con l’evolversi della struttura depressionaria, il freddo si è intensificato quando la circolazione depressionaria ha richiamato correnti dai quadranti balcanici.
continua a leggere

(Pubblicato il 11/04/2022)

Andamento delle precipitazioni e temperature nel periodo gennaio – febbraio 2022 nelle Marche e confronto con i due anni precedenti.
In un precedente resoconto abbiamo descritto l’andamento delle precipitazioni del primo bimestre dell’anno osservando come si manifestavano i primi segni di siccità testimoniati, ad esempio, dall’indice SPI-3 (Standardized Precipitation Index a 3 mesi). Tale indice, calcolato a partire dalle precipitazioni mensili e adatto a quantificare eventuali stati di siccità/umidità stagionali, tornava a sfiorare la classe di moderata siccità dopo la moderata umidità raggiunta nel mese di dicembre. Anche l’indice a 12 mesi, SPI-12, evidenziava condizioni di siccità nel medio-lungo periodo. Del resto, il mese di gennaio faceva registrare un deficit del 36% rispetto ai 50mm che di solito cadono nel mese (media calcolata per il periodo di riferimento 1981-2010) mentre nelle prime due decadi di febbraio la precipitazione non raggiungeva la soglia dei 10mm.
continua a leggere

(Pubblicato il 11/04/2022)

Regione Marche. Analisi clima marzo 2022
Dopo un febbraio eccezionalmente caldo, ecco marzo con temperature più fredde del normale: la temperatura media regionale di marzo 2022 infatti, pari a 6,8°C, è stata di 1,9°C più bassa rispetto al valore medio di riferimento 1981-20102. Importante osservare che il mese di marzo è stato di quasi un grado più freddo rispetto a febbraio. Ancora in contrapposizione con febbraio, marzo è stato meno piovoso del normale con una precipitazione totale media regionale di 26mm ed un deficit del 59% rispetto al 1981-2010. Quello del 2022 è stato il settimo mese di marzo più secco per le Marche dal 1961.
continua a leggere

(Pubblicato il 11/04/2022)

L’inverno 2022 nelle Marche.
Continua il trend positivo della serie delle anomalie termiche della stagione invernale. Per il nono anno consecutivo, infatti, la temperatura media dell’inverno è stata più calda del normale grazie ad un valore medio regionale di 6,3°C che ha fruttato un +0,8°C rispetto alla media storica di riferimento 1981-2010. L’ultimo inverno più freddo della norma risale al 2013 quando la temperatura media fu di 0,6°C inferiore al valore 1981-2010. Nel complesso, come precipitazione totale media stagionale, l’inverno è stato lievemente più piovoso del normale con un valore di 210mm ed incremento del 9% rispetto al 1981-2010. Si osservano però importanti differenze nelle cumulate mensili con i mesi di dicembre e febbraio più piovosi del normale (rispettivamente +18% e +38% rispetto alla media del trentennio di riferimento); nel mezzo, gennaio particolarmente secco.
continua a leggere

(Pubblicato il 24/03/2022)

agrometeorologia pan assam agricoltura