Alba Tramonto
Fase lunare di oggi
5146 iscritti al sito web

Situazione generale:
Nonostante la delicatezza e la fluidità dello scenario barico, non ci sono state sorprese: ieri la parziale rimonta del promontorio altopressionario mediterraneo ha tagliato in due la saccatura in discesa sopra il Bel Paese e così il comparto occidentale, più corposo, è scivolato via e si trova oggi centrato nei pressi delle Colonne d'Ercole, mentre quello orientale veleggia sopra la Cappadocia. Non che non ci giunga più alcun influsso dai due attori depressionari, ma la loro distanza è tale da creare soltanto effetti marginali e per lo più legati ad una copertura compatta presente in special modo sul comparto tirrenico; gli effetti precipitativi sono invece del tutto sporadici. Se guardiamo col grandangolo, notiamo l'esplosione sul nord-atlantico di un massimo barico che sta trovando la forza di penetrare da ponente, attraverso il Mare del Nord, per giungere sulla Scandinavia.
Evoluzione per i prossimi giorni sull'Italia:
Gran parte della settimana vedrà l'accentuarsi della risalita del cuneo anticiclonico che, dopo aver spaccato la depressione italiana, si sta ricongiungendo con la poderosa alta pressione atlantica/nord-europea. Ciò significa scarsissima capacità di movimento, specie verso levante, del vortice centrato sullo Stretto di Gibilterra, e dunque garanzia di una buona stabilità per lo Stivale grazie alla protezione del promontorio barico. Solo una certa copertura interesserà il settore medio-alto tirrenico, Sardegna inclusa, e parzialmente la Sicilia, mente le regioni peninsulari resteranno piuttosto soleggiate fino a venerdì. Nel corso di tale giorno i modelli prevedono una maggiore efficacia delle infiltrazioni occidentali e dunque un deterioramento delle condizioni ad iniziare dal settore di nord-ovest, con maltempo in estensione per sabato. Valori termici in progressiva e piuttosto importante ripresa sin da domani e fino a sabato per poi flettere di nuovo.

agrometeorologia pan assam agricoltura