Alba Tramonto
Fase lunare di oggi
4496 iscritti al sito web

Situazione generale:
Un canale d'aria più fresca è riuscito ad aprirsi tra i Balcani ed il Tirreno passando per le nostre regioni centro-settentrionali. Tale flusso, trovando terreno fertile nell'umidità sottratta alla superficie marina delle ancora caldissime acque tirreniche, sta generando qualcosa di davvero esplosivo: imponenti celle temporalesche che per ora sfogano il loro potenziale precipitativo in mare aperto ma che in giornata potranno impattare con le coste orientali della Sardegna. Fenomeni di una certa portata potranno verificarsi anche sulla Sicilia e sull'Appennino centro-meridionale.
Evoluzione per i prossimi giorni sull'Italia:
E così, sul Tirreno, troverà origine una struttura ciclonica particolarmente intensa dalle caratteristiche simili ai cicloni che di solito si formano ai Tropici ma naturalmente molto meno intensa viste le ridotte dimensioni del Mediterraneo. Non mancheranno comunque di verificarsi fenomeni ancora molto intensi sulle Isole Maggiori tra domani e venerdì. Poi la figura depressionaria verrà allontanata verso la Tunisia da un nuovo rigonfiamento anticiclonico subtropicale e nord-africano e nel prossimo fine settimana tornerà a prevalere il bel tempo con qualche dubbio su un possibile ingresso di aria più fredda ed instabile dall'alto Adriatico.

agrometeorologia pan assam agricoltura