Alba Tramonto
Fase lunare di oggi
4618 iscritti al sito web

Situazione generale:
Il fiume di aria gelida proveniente per lo più dal nord-atlantico sta dilagando sull'Europa Centrale. A darle manforte anche le propulsioni siberiane. L'Italia tenta di resistere strenuamente grazie alla protezione alpina, ma in queste ore la tracimazione dei flussi freddi sta avvenendo sia sul lato occidentale che su quello orientale, sebbene mitigata rispetto ai potenziali effetti. Ad ogni modo, mentre le regioni settentrionali restano protette dall'ombrello alpino, almeno per quanto riguarda la copertura nuvolosa, quelle centrali appaiono come le più interessate dalla fase instabile attuale, con nevicate sino a quote medio-basse.
Evoluzione per i prossimi giorni sull'Italia:
Si confermano giorni contraddistinti dal reiterarsi delle colate fredde e instabili in discesa dal Mare del Nord verso il Golfo del Leone e il Mar Ligure, con maltempo il estensione al nord per mercoledì. Sui cieli di Corsica e Sardegna la curvatura ciclonica si farà più accentuata fino a chiudersi a vortice appena sotto di quest'ultima per giovedì. E da qui la circolazione ciclonica subirà pochi spostamenti per 48 ore destabilizzando le regioni centro-meridionali e migrando gradualmente verso sud. Da venerdì sera l'anticiclone azzorriano si rigonfierà verso levante producendo un miglioramento delle condizioni a partire dal nostro settore di nord-ovest, miglioramento che si farà decisamente più esteso per sabato.

agrometeorologia pan assam agricoltura