Alba Tramonto
Fase lunare di oggi
4440 iscritti al sito web

Situazione generale:
Quel pizzico di aria torrida in risalita dal comparto marocchino-algerino ha irrobustito, all'altezza della Penisola Iberica, l'alta pressione che da qualche giorno si è espansa dall'Atlantico verso l'Europa centrale. E' la Spagna dunque ad avvertire le temperature più elevate mentre più a est, in particolare sull'Italia, si avvertono flussi più freschi allacciati ad una blanda area depressionaria attiva sul Mediterraneo orientale. Rimanendo nell'ambito italiano, quella odierna sarà una giornata di diffuso soleggiamento con una marginale instabilità pomeridiana sulla dorsale appenninica e arco alpino in intensificazione serale sul settore di nord-est.
Evoluzione per i prossimi giorni sull'Italia:
L'idillio azzorriano subirà un duro colpo nella giornata di domani per mano di una saccatura depressionaria nord-atlantica in discesa sui Balcani, probabile causa di forti temporali sul versante adriatico e di un calo delle temperature su tutta la Penisola, particolarmente accentuato proprio sul lato di levante. Le condizioni poi si ristabilizzeranno velocemente; sabato sarà infatti una giornata di diffuso bel tempo. C'è da aggiungere però che, con la radice anticiclonica che rimarrà piantata tra il Marocco e l'Algeria, l'Italia sarà soggetta ad una nuova discesa depressionaria nordica attesa fra la seconda parte di domenica e lunedì, la quale trascinerà di nuovo verso il basso i valori termici e provocherà diffuse ed intense precipitazioni al centro-sud specie ancora sul versante adriatico.

agrometeorologia pan assam agricoltura